BLOG LETTERARIO

LIBRI, AUTORI, CURIOSITA’ E MISTERI DAL MONDO

“Loro temono ciò che non conoscono e distruggono ciò che temono.”

Memorie dal buio

LA BESTIA

Milano, 1792.
L’estate nella campagna intorno alla città risuona dei canti e delle risate dei bambini.
Ma dall’ombra emerge una Bestia, una creatura atavica assetata di sangue, che li prende uno per uno e li divora.
Così, in un mondo già proiettato verso il progresso illuminista, un nemico ancestrale tenta di artigliare il raziocinio e riportarlo nel pieno dell’oscurità superstiziosa dei Secoli Bui.
Toccherà alla giovane Cécile e all’astuto nonno Draco fronteggiare questo Male primitivo e tentare di fermarlo.

Ispirato a una storia vera, La Bestia è un romanzo che attraversa vari generi – dal fantastico allo storico al paranormale – per raccontare una nuova e affascinante versione delle insolute vicende che funestarono la provincia milanese sul finire del Settecento.

Fu un’estate di sangue e di orrore, di violenza e paura. Fu l’estate della Bestia.
ROMANZO ATTUALMENTE ACQUISTABILE SOLO TRAMITE L’AUTORE. CONTATTARE neceriur@libero.it

Memorie dal buio

AMANUET

Aprile 1943. Al largo delle coste sarde, un siluro lanciato dal sommergibile inglese HMS Safari pone fine alla vita del mercantile Amanuet e del suo equipaggio.


Nulla di quell’azione militare viene registrata nei ruoli navali: il Safari non ha mai sparato, l’Amanuet non è mai esistita.

Ottobre 2011. Quattro subacquei esperti hanno dedicato gli ultimi dieci anni a inseguire il fantasma della Amanuet, una nave di cui resta solo una foto sbiadita e poche, vaghe notizie in documenti non ufficiali.

Un giorno, finalmente, lo scandaglio rivela un particolare sul fondo del mare.
Quali segreti sono rimasti celati per settant’anni negli abissi?

L’ABITO DELLA SIGNORA

Milano, 1821.
I primi sussurri del Risorgimento italiano scorrono tra i patrioti delle società segrete: i Carbonari e la loro controparte femminile, le Giardiniere, organizzano moti e rivolte alla ricerca di una costituzione e dell’indipendenza dagli Austriaci. Mentre gli uomini si incontrano con l’aristocrazia Savoia, alla ricerca di alleati, le donne nascondono, ospitano e finanziano i rivoluzionari, rischiando la loro vita per consegnare dispacci attraverso il Ticino, confine naturale tra il regno sabaudo e il Lombardo Veneto. Una fredda mattina di gennaio, una giovane e timida sarta deve consegnare a una contessa l’abito da ballo appena confezionato. Caterina non sa che quell’incontro cambierà per sempre la sua vita.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi